MATTEO PARISI

Ha grinta da vendere e polmoni inesauribili per correre su e giù per la fascia. Destra o sinistra per lui non fa alcuna differenza. Il profitto è sempre positivo. Matteo Parisi, esterno difensivo, ma all’occorrenza anche offensivo, è uno dei punti fermi del La Chivasso. Nato a Chivasso nel 1990, con la casacca biancorossa ha fatto tutta la trafila del settore giovanile. Gli ultimi anni tra gli Under li gioca con la maglia viola del Settimo e accresce il proprio bagaglio d’esperienza che lo porta ad emigrare ancora. Il Cvr 2005, l’attuale Orizzonti United, lo fa esordire in prima squadra nel torneo di Prima Categoria e Parisi fa vedere di saperci davvero fare. Nel 2010 sbarca a Rodallo in Prima Categoria. Con la casacca dei galletti nella prima annata sfiora i playoff, poi nel 2011/2012 arriva un’amara retrocessione in Seconda con una squadra costruita sulla carta con ben altri obiettivi. Il terzo e ultimo campionato con la Rodallese (con la quale colleziona anche due reti) è ancora positivo e il terzino chivassese gioca alla grande attirando su di sé l’interesse di parecchie società. Nell’estate del 2013 fa ritorno alla casa madre voluto fortemente dall’allenatore Alessandro Giraulo. Parisi diventa immediatamente uno dei titolari inamovibili della truppa chivassese che trita avversari su avversari e soprattutto uno dei beniamini della “Curva Careca” che ogni domenica riempie l’Ettore Pastore con cori e sciarpe biancorosse. Solo la sfortuna gli mette i bastoni tra le ruote. Il 1° dicembre nella sfida casalinga contro il Pertusio Victor Favria gli salta il legamento del ginocchio sinistro e deve dire alla seconda parte di stagione. Ma Parisi ha la tempra per riprendersi in un lampo e in pochi mesi torna più forte di prima. Gioca qualche spezzone di gara nelle prime quattro giornate, poi nel quinto turno è già titolare contro il Pont Donnaz Hone Arnad e non esce più dal campo.

Matteo Parisi Matteo Parisi


Leave a comment