Luca Nardi

Per circondare di gentilezza i bambini che giocano nei settori sportivi giovanili delle società sportive e di promuovere una pratica sportiva che sia realmente portatrice di valori “gentili” (con il cuore), Luca Nardi, classe 1980 e residente a Lessolo, laureato in Scienze Motorie ed ideatore de I Giochi della Gentilezza, propone di inserire nell’organico societario un allenatore sportivo che segua eticamente il settore giovanile. Un tecnico sportivo de I Giochi della Gentilezza all’interno di un settore giovanile sportivo ricoprirebbe le seguenti funzioni: formare i tecnici su come allenare e giocare gentilmente i bambini e collabora con gli allenatori proponendo giochi gentili da proporre durante gli allenamenti. Fuori dal campo deve invece definire gli obiettivi da raggiungere con il settore giovanile insieme alla dirigenza ed agli allenatori, coinvolgere i genitori ad essere un esempio gentile per i propri figli nel vivere e nel praticare lo sport. Fondamentale poi saper proporre ed organizzare iniziative gentili da svolgere con il pubblico prima, durante e dopo le partite dei bambini, creare e partecipare ai momenti di incontro ed aggregazione con genitori ed allenatori per circondare i bambini di gentilezza. Prezioso anche lo sviluppo dei progetti ed iniziative sulla gentilezza che coinvolgano il settore giovanile e le scuole del territorio. Infine deve relazionare i riscontri ottenuti.

Nardi ha ricoperto per anni i ruoli di istruttore di hockey, basket e pallavolo per bambini dai 6 ai 12 anni e ha le idee chiare. La presenza di un allenatore sportivo de I Giochi della Gentilezza dimostrerebbe la sensibilità delle associazioni verso la gentilezza e l’etica fatta con il cuore. Al fine di avere un riscontro tangibile da questa iniziativa Nardi sta cercando un’associazione sportiva interessata ad una collaborazione, per il bene dei propri bambini, nel territorio eporediese.

Luca Nardi Luca Nardi

 


Leave a comment