LUCA LANCIONE

Mediano d’apertura, uno dei ruoli più importanti del rugby. Un ruolo nel quale Luca Lancione si sta ritagliando il proprio spazio – con ottimi risultati – tra le file del VII Rugby nel campionato di serie B. Aostano, classe 1996, Luca si avvicina alla palla ovale all’età di dieci anni entrando a far parte dello Stade Valdotain, società nella quale comincia la trafila a partire dall’Under 12 giocando come centro. Partita dopo partita, stagione dopo stagione, le sue qualità in mezzo al campo vengono fuori e cominciano a fioccare le convocazioni nell’Accademia Federale dove inizia a spingersi oltre i confini regionali. Fino al salto definitivo di due anni fa, quando viene ingaggiato dal VII Rugby. Da sempre attento alla crescita dei giovani, il sodalizio di via Cascina Nuova individua in lui un ottimo effettivo da allevare con cura nella propria club house. Superate le prime difficoltà relative alla nuova avventura lontano da casa, Luca continua a crescere e conquista la fiducia di Claudio Franchi, coach di Senior e Under 18 élite nonché direttore tecnico della società settimese, che gli affida il ruolo di apertura. Nonostante la giovane età nel 2014 Luca esordisce in serie B disputando due partite e all’inizio di questa stagione è promosso a pieno titolo in prima squadra. Dotato di una buona progressione nella corsa e in grado di dirigere il movimento della squadra in entrambe le fasi di difesa e attacco, il mediano d’apertura del VII Rugby predilige i placcaggi e deve migliorare solamente nei passaggi e nei calci – in particolare quelli tra i pali. Iscritto all’ultimo anno dell’istituto Giulio di Torino (con indirizzo tecnico per il turismo), dopo la maturità scolastica Luca spera di affermarsi definitivamente nel mondo del rugby, continuando ad ispirarsi ad una vera e propria leggenda di questo sport come Johnny Wilkinson, con il quale condivde lo stesso ruolo. Senza fretta, però, consapevole che il lavoro paga sempre e che giocare nel VII può essere un’ottima vetrina per il futuro.

 

Luca Lancione Luca Lancione


Leave a comment