Alessia Orla

Alessia Orla deve fare i conti con la mala sorte. La giovane e talentuosa triatleta di Venaria Reale è stata vittima di più infortuni che le hanno impedito di poter dire la sua ai Campionati Europei Under 23 in Russia prima e hai Mondiali U23 di Edmonton, in Canada. L’azzurra del DDS Team di Settimo Milanese è stata protagonista di due brutte cadute che hanno fatto svanire in un attimo due obiettivi alla portata. Come già accaduto in passato, Orla saprà però rialzarsi ancora una volta e tornare a competere ad alti livelli. Fondamentale in tal senso sarà l’apporto dell’allenatore Simone Diamantini: un triatleta, più di altri sportivi, conosce bene il significato della sofferenza, ma non per questo ha alcuna intenzione di non provare a superare i suoi stessi limiti.

In carriera Alessia, classe 1992, ha collezionato tanti successi, laureandosi campionessa nazionale delle categorie Youth nel 2006 e Junior nel 2009 con i colori del Torino Triathlon. L’anno successivo (2010, ndr), l’emozione di rappresentare l’Italia ai Giochi Olimpici Giovanili di Singapore, mentre è del 2011 il trionfo a Zwevegem (Belgio) nella Coppa Europa Junior; per l’esordio in Coppa del Mondo, invece, bisogna attendere il mese di luglio del 2013, con la prova di Palamos, in Spagna. Sempre nel 2013, la venariese strappò un più che positivo tredicesimo posto a Tongyeong, in Corea del Sud, nella prova della Coppa del Mondo Assoluta, un fantastico piazzamento a soli 21 anni d’età, e soprattutto un’ottima quinta posizione nell’appuntamento internazionale di Tartu, in Estonia, il suo miglior risultato di sempre a livello mondiale. Da non trascurare anche il sesto posto nell’European Cup di Karlovy Vary, in Repubblica Ceca. L’obiettivo di Orla, una volta tornata in forma, dev’essere quello di scalare diverse posizioni nel ranking internazionale. Se le buone condizioni fisiche l’assisteranno, il traguardo è alla portata di questa giovane promessa del triathlon azzurro.

Alessia Orla Alessia Orla

 

 

 


Leave a comment